Pro Loco Vittorio Veneto Pro Loco Vittorio Veneto

Manifestazioni

Palio nazionale delle Botti

Il Palio delle Botti di Città del Vino è una delle ultime manifestazioni nate per celebrare i Vent'anni dell'Associazione Città del Vino, che ricorrevano nel 2007. Una gara tra fazioni di "spingitori" di diversi Comuni che si affrontano in una spettacolare corsa per le vie di vecchi borghi storici per la conquista del Palio di stoffa.

Il Palio Nazionale delle Botti delle Città del Vino - scelto tra le attività presentate per festeggiare, nel 2007, i venti anni dell'Associazione - è una manifestazione a carattere nazionale, a cui sono invitati a partecipare tutti i Comuni Soci che hanno voglia di confrontarsi e sfidarsi, facendo rotolare e spingendo botti da 500 litri per le vie dei centri storici delle Città del Vino di tutta Italia.


Palio delle Botti Pro Loco Vittorio Veneto

I vincitori delle varie gare locali si aggiudicano il diritto di partecipare alla finalissima, dove si scontrano le Città più forti per decretare la vincitrice del Palio delle Botti delle Città del Vino.

Le Città del Vino che aderiscono al Palio Nazionale delle Botti dovranno sostenere delle gare qualificatorie che si svolgeranno localmente in quei Comuni che ne faranno richiesta. Sarà compito delle Città del Vino che organizzano la gara locale invitare altre città a partecipare come concorrenti al proprio Palio. Le gare locali potranno mantenere le modalità di esecuzione come da tradizioni. I vincitori delle gare locali si aggiudicheranno il diritto di partecipare alla finalissima, che si svolgerà nei mesi di settembre/ottobre.

La Pro Loc di Vittorio Veneto, seguendo l'esempio di altri Comuni, arricchisce la manifestazione con altre gare a tema:


Palio delle Botti Pro Loco Vittorio Veneto

SQUADRA:

Squadra composta di 6 persone maggiorenni: 4 maschi + 2 donne.

GIOCHI:


1. Corsa donne
Lungo un percorso di 100-200 metri sarà effettuata una corsa a inseguimento con le botti da 250 litri riservata alle due donne; manche cronometrate con due squadre per manche.

2. Trasporto botte
Corsa a coppie (2 coppie maschi e coppia donne); i componenti la squadra dovranno trasferire da un punto a) a un punto b), una botte da 250 litri, gara a staffetta con manche cronometrate con due squadre per manche.

3. Spinta della Botte
Spinta della botte lungo un percorso prestabilito dall’organizzazione da parte di 2 componenti di ogni squadra con partenza da Piazza Vecellio.
Nella parte in salita e pianeggiante la botte da 500 litri potrà essere spinta, a discrezione, da 1 o 2 persone. Nella parte in discesa la botte dovrà essere tenuta obbligatoriamente da almeno un concorrente, pena la squalifica o penalizzazione.
A metà salita di Via Roma potrà essere effettuato il cambio dei concorrenti all’interno di uno spazio predefinito, al termine della discesa potrà essere effettuato un secondo cambio nello spazio stabilito dall’organizzazione. Penalità: lasciare andare la botte in discesa 20 secondi e poi squalifica - ostacolare gli avversari 10 secondi.

4. Riempimento della Botte
Il gioco occuperà tutti i 6 giocatori. Ad una decina di metri da una fontana/vasca sarà posizionata una botte da 225 lt posta in orizzontale. Due concorrenti maschi dovranno tenere in equilibrio la botte e una concorrente donna l’imbuto. Gli altri tre concorrenti dovranno effettuare il tragitto fontana-botte con il secchio facendo una staffetta e mantenendo il medesimo ordine: donna-uomo-uomo cercando di riempire il prima possibile la botte. Penalità 5 secondi per spostamento botte o ostacolo avversari.


Punteggi: fino a otto squadre
per la spinta della botte:
40 - 32 - 26 - 22 - 18 - 14 - 10 - 8

oltre otto squadre
per la spinta della botte:
50 - 40 - 32 - 26 - 22 - 18 - 14 - 10 - 8 - 6
per le altre gare:
25 – 20 – 16 – 13 – 11 – 9 – 7 – 5



per le altre gare:
30 – 25 – 20 – 16 – 13 – 11 – 9 – 7 – 5 – 3



OSPITALITÀ
L'Associazione Pro Loco sarà lieta di ospitare le squadre provenienti da oltre 150 Km per la cena del sabato sera, il pernottamento e il pranzo della domenica, le altre squadre partecipanti saranno ospiti al pranzo di domenica.


torna su